L’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale intende promuovere e diffondere la riflessione metodologica e teorica, la collaborazione scientifica e lo sviluppo di pratiche, risorse e strumenti condivisi nel campo dell’informatica umanistica e nell’uso delle applicazioni digitali in tutte le aree delle scienze umane, nonché promuovere inoltre la riflessione sui fondamenti umanistici delle metodologie informatiche e nel campo delle culture di rete.

Set 042014
 

AIUCD2014 Logo

Il terzo convegno annuale della Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale – AIUCD 2014 – è dedicato al ruolo delle Digital Humanities nella ricerca delle discipline umanistiche.
L’informatica ha sollecitato una ridefinizione dei processi teorici e metodologici nelle scienze umane, contribuendo anche ad una ri-concettualizzazione dei saperi delle discipline tradizionali. Arte, archeologia, filologia, filosofia, linguistica, scienze del libro e del documento, storia, ma anche discipline sociali e della comunicazione si avvalgono dei metodi della computer science per formalizzare i rispettivi ambiti di ricerca, per innovare pratiche e procedure. Ne consegue una profonda ridefinizione dei paradigmi disciplinari.
Alcuni concetti come Semantic webLinked Open DataDigital libraries, archives and museumsinformation architectureinformation visualization sono diventati elementi chiave anche della ricerca d’area umanistica. Ecco allora che diventa urgente un confronto fra la ricerca delle discipline tradizionali e le Digital Humanities, per analizzare punti di convergenza e innovare metodi e strumenti in una prospettiva interdisciplinare e multidisciplinare.

Programma completo definitivo

Sorry, the comment form is closed at this time.