L’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale intende promuovere e diffondere la riflessione metodologica e teorica, la collaborazione scientifica e lo sviluppo di pratiche, risorse e strumenti condivisi nel campo dell’informatica umanistica e nell’uso delle applicazioni digitali in tutte le aree delle scienze umane, nonché promuovere inoltre la riflessione sui fondamenti umanistici delle metodologie informatiche e nel campo delle culture di rete.

Nov 192015
 

16-17 dicembre 2015
Campus Luigi Einaudi – Lungo Dora Siena 100 – 10153 Torino

Marcus Tullius Cicero, London, British Library, Harley 647 - 02

Programma

Mercoledì 16 dicembre (15-19) – Laboratorio Li1

  • Introduzione generale alla filologia digitale e alle edizioni basate su immagini (R. Rosselli Del Turco)
  • Codifica TEI XML di edizioni e trascrizioni diplomatiche (R. Rosselli Del Turco)
  • Principi di funzionamento di EVT e introduzione minima ai fogli di stile XSLT e CSS (C. Di Pietro, J. Kenny)

Giovedì 17 dicembre (9-11) – Laboratorio Li5

  • Esercitazione pratica con EVT (C. Di Pietro, J. Kenny)

Questo seminario, coordinato con il Quarto convegno annuale dell’AIUCD (http://www.aiucd2015.unito.it/), è rivolto a studenti di corsi di laurea triennale/magistrale e a dottorandi interessati a un’introduzione ai temi della filologia digitale che includa anche un approccio “pratico”, con una sessione dedicata alla preparazione e visualizzazione di un’edizione diplomatica. Il seminario è gratuito, ma è necessaria una registrazione scrivendo all’indirizzo filologia.digitale@gmail.com e/o a roberto.rossellidelturco@gmail.com.

Gli iscritti al seminario riceveranno un archivio contenente il materiale necessario per seguire le lezioni e portare a termine l’esercitazione. In alternativa, incoraggiamo chi avesse un proprio progetto di edizione a portare il proprio materiale di base (immagini, trascrizione in formato testo e/o testo già codificato in TEI XML). Non sono richieste conoscenze particolari, utile una competenza anche minima nell’uso di editor di testo (in particolare editor XML).

Il software utilizzato per la visualizzazione è EVT (https://sourceforge.net/p/evt-project/), usato per il progetto Vercelli Book Digitale (http://vbd.humnet.unipi.it/beta/) e per il Codice Pelavicino (http://pelavicino.labcd.unipi.it/).

Contatti

Prof. R. Rosselli Del Turco roberto.rossellidelturco@unito.it, roberto.rossellidelturco@gmail.com

Dott. C. Di Pietro dipi.chiara@gmail.com

 

Sorry, the comment form is closed at this time.