L’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale intende promuovere e diffondere la riflessione metodologica e teorica, la collaborazione scientifica e lo sviluppo di pratiche, risorse e strumenti condivisi nel campo dell’informatica umanistica e nell’uso delle applicazioni digitali in tutte le aree delle scienze umane, nonché promuovere inoltre la riflessione sui fondamenti umanistici delle metodologie informatiche e nel campo delle culture di rete.

Ott 112014
 
Care amiche e cari amici e soci,con grande piacere vi segnalo la pubblicazione di

Digital Humanities: progetti italiani ed esperienze di convergenza multidisciplinare
Atti del convegno annuale dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale (AIUCD)
Firenze, 13-14 dicembre 2012
a cura di
Fabio Ciotti
Sapienza Università Editrice
ISBN 978-88-98533-27-5
DOI 10.13133/978-88-98533-27-5

http://digilab2.let.uniroma1.it/…/Quaderni_Di…/issue/view/12

Dalla IV di copertina:

“Questo volume raccoglie gli atti del primo convegno annuale
dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura
Digitale (Firenze 13 e 14 dicembre 2012). L’incontro ha avuto al
centro alcuni temi di particolare rilevanza nell’attuale fase di sviluppo
delle Digital Humanities: come favorire la convergenza di
competenze diverse per sostenere il processo di transizione al digitale
dell’intero patrimonio culturale? Come ripensare e riaffermare
il ruolo essenziale che l’informatica umanistica è chiamata
a svolgere in questo processo di trasformazione culturale? Come
valorizzare il contributo culturale e scientifico della ricerca e dei
progetti condotti in ambito italiano?”

 

 

Sorry, the comment form is closed at this time.